Il sistema TMS – Touch Media System – permette di assolvere all’esigenza di controllare da remoto il numero di dispositivi necessari al cliente per il suo impianto, con la possibilità di personalizzare la soluzione con diverse funzionalità opzionali.

La necessità di controllo remoto di una sala multimediale è tanto più sentita quanto più numerose sono le apparecchiature e le configurazioni che un impianto deve assumere.

Pur non essendo possibile generalizzare a priori il tipo e la quantità di controlli necessari alla gestione di un ambiente attrezzato, le esigenze sono quasi sempre riconducibili a funzioni che sono normalmente svolte da tasti, interruttori, telecomandi infrarossi, controlli di volume, in alcuni casi controlli su seriale e, con richieste sempre più frequenti, su IP.

Omniabit ha messo a punto una soluzione di controllo e gestione dall’architettura di sistema semplice, con un modulo centrale intelligente e opportuni moduli funzionali collegati in cascata su una rete LAN 10/100 anche preesistente.

Ciascun TMS è in grado di svolgere una serie di compiti specializzati come il controllo di relais, l’emulazione di telecomandi infrarossi, il controllo di dimmer digitali, la gestione di appliances puramente elettriche e molto altro.

In sede di progetto della struttura che governa l’ambiente da gestire, si possono quindi impiegare tanti TMS quanti ne servono per il controllo delle funzioni caratteristiche delle apparecchiature cui si intende accedere in modo remoto.

TMS: quali sono le caratteristiche?

La peculiarità dell’intero sistema è data dalla presenza di un’interfaccia di rete comune ed ormai universale, quale la presa RJ45 (10/100Mbps), che permette al TMS di essere raggiunto e controllato, via rete, da qualunque parte nel mondo. Numerose ed interessanti sono le applicazioni cui si presta la soluzione TMS:

  • domotiche, per il controllo accessi, del clima, irrigazione, videosorveglianza domestica;
  • gestione sale riunioni, per un controllo centralizzato di tutte le apparecchiature;
  • sicurezza e videocontrollo, per una gestione globale, mobile e puntuale dei sistemi di prevenzione e videosorveglianza.

Inoltre, progetti più evoluti con integrazioni di funzionalità opzionali possono riguardare, ad esempio la possibilità di suddividere in maniera automatica una sala riunioni principale in zone funzionali distinte corrispondenti a sotto-sale che possano funzionare in maniera indipendente e gestire gli apparati presenti nella stessa in maniera remota e centralizzata da un unico punto dell’edificio.

TMS consente agli utenti delle singole aree dell’area meeting di potersi collegare con i loro dispositivi portatili e far visualizzare i loro contributi sui monitor presenti con casse oppure di inviare ai monitor presenti nella sala riunioni principale il segnale desiderato.

Grazie al sistema di controllo TMS è possibile controllare tutte le funzionalità dei suddetti monitor quali, per esempio, il controllo del volume o la selezione degli ingressi. Per un livello di supervisione maggiore è possibile installare sul computer principale dell’area meeting un software di supervisione e controllo che consenta la gestione centralizzata delle singole sottoaree.

Il sistema di gestione è stato semplificato dall’impiego di macro preregistrate che, con un semplice tasto, permettono di eseguire una sequenza di funzioni secondo un ordine prestabilito, come ad esempio spegnere tutti i dispositivi contemporaneamente.

In sale con vincoli architettonici ed in cui risulta imprescindibile l’estetica del luogo, sorge l’esigenza di progettare sistemi multimediali in cui le tecnologie audiovisive ed informatiche non siano invasive ma a totale scomparsa quando non utilizzate.

Grazie al sistema di gestione informatizzata TMS è possibile raggiungere questo obiettivo: durante i periodi di inattività la sala risulta essere esteticamente pulita. Infatti, grazie a TMS è possibile gestire, ad esempio, la salita e discesa automatica dal controsoffitto di telecamere per videoconferenza, l’accensione/spegnimento e la selezione degli ingressi di un videoproiettore e molto altro.

Software di gestione del sistema TMS

L’interazione con il TMS avviene attraverso un software applicativo di gestione che può essere installato su diverse piattaforme. La più tradizionale è un PC connesso in rete con un sistema operativo pochi Megabytes di RAM.

Per quelle situazioni in cui dovesse rendersi necessario un controllo a portata di clic il sistema più adatto potrebbe essere un Tablet PC con scheda di rete wireless e il software. Laddove si richieda la massima flessibilità e mobilità è invece possibile orientarsi verso dispositivi palmari con Wi-Fi o Bluetooth.

Applicazioni del sistema TMS

  • Gestione del comfort
  • Controllo clima
  • Controllo utenze
    • Ascensori
    • Pompe di calore
    • Quadri elettrici
  • Illuminazione
  • Gestione remota:
    • impianti di illuminazione
    • sistemi di rilevamento apparati elettrici
    • consumi elettrici
    • rilevatori gas e perdite acqua
  • Accessi:
    • Controllo accessi
    • Sicurezza & TVCC
    • Controllo telecamere
    • Gestione allarmi
  • Gestione sale
  • Apparati audio/video
  • Schermi motorizzati
  • Oscuranti
  • Illuminazione
  • Telesoccorso
  • Ausilio persone anziane e disabili